Contatti

Ufficio Energia

tel. 045 8099477-500
fax 045 8026909
energia@confindustria.vr.it
Energia
ultimo aggiornamento 10/12/2017
Imprese Energivore: riapre il portale per l'invio delle dichiarazioni anno 2016
E' nuovamente operativo il portale sul sito della CSEA per l'inserimento dei dati di competenza dell'anno 2015 ai fini del riconoscimenti di impresa energivora. Le aziende considerate tali possono godere di un sgravio dei costi energetici. CEVI Energia offre il servizio per la raccolta dati e invio della relativa dichiarazione, i cui termini scadono il 30 novembre 2017.
Contesto normativo

Il 28 settembre 2017 l'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha pubblicato la Delibera N.655/2017/R/eel che stabilisce le disposizioni operative per le imprese a Forte Consumo di Energia Elettrica (IFCEE) per l'anno di competenza 2016.
La deliberazione da disposizioni operative alla Cassa per i servizi energetici e ambientali e ai distributori al fine della raccolta delle dichiarazioni delle imprese a forte consumo di energia elettrica di competenza 2016 e integra le disposizioni della deliberazione 629/2017/R/eel in merito ai conguagli di competenza 2015.

Requisiti confermati
Possono accedere a tale agevolazione le imprese che nell'anno solare 2016 presentino i seguenti requisiti:
‐ Solo attività manifatturiere con codici ateco 2007 da 10.xx.xx a 33.xx.xx
‐ Consumi elettrici totali di almeno 2.400.000 kWh/anno
‐ Rapporto tra costo dell'energia elettrica e fatturato ai fini della dichiarazione IVA superiore o uguale al 2% (dati riferiti al 2016), calcolato dal sistema

Modalità operative
Il portale (e la trasmissione dei dati) - sostanzialmente con le medesime modalità operative dell'anno 2015 - aprirà il 16 ottobre 2017 e chiuderà il 30 novembre 2017

Rispetto alla dichiarazione per l'anno 2015 non dovranno essere presentate informazioni relative al sistema SEU/SEESEU.
In considerazione della possibile introduzione del VAL (Valore Aggiunto Lordo) nei criteri di ripartizione, la delibera prevede che la CSEA trasmetta all'Autorità i risultati degli approfondimenti richiesti in merito ai dati già raccolti.
Sarà inoltre necessario distinguere i consumi dei punti di prelievo in bassa tensione con potenza > 16,5 kW per il calcolo dello scomputo.

L'Autorità con Determina 10/2017 DIEU ha pubblicato anche i valori del costo di riferimento e del PUN e dell'energia autoprodotta ai fini del calcolo delle agevolazioni a favore delle imprese a forte consumo di energia elettrica per l'anno 2016.

Entro 30 giorni dalla chiusura del portale, la CSEA, verificati i dati forniti dalle imprese, pubblicherà l'elenco delle imprese energivore per l'anno 2016.

Modalità e tempistiche della regolazione delle partite economiche di competenza dell’anno 2016 saranno invece definite con successivo provvedimento dell'Autorità.

Novità importante: lo scomputo
La vera differenza rispetto all'operatività del 2015 è che parte dell'erogazione sarà trattenuta, cd scomputo.
In seguito alle verifiche che la Commissione Europea svolse sulla compatibilità degli sgravi energivori con la normativa europea sugli aiuti di stato, l'Autorità deliberò con decorrenza 1 gennaio 2016 e per il solo anno 2016, la differenziazione tra le strutture tariffarie degli oneri delle componenti tariffarie, parificando le aliquote tra aziende energivore e non, e annullando la corresponsione della componente Ae da parte delle aziende non energivore, componente che le utenze non energivore pagano in fattura per alimentare la cassa dal quale vengono erogate le agevolazioni energivori.
Successivamente, alla luce dell'esito positivo della verifica da parte della Commissione Europea della normativa energivori, l'Aurotità ha deliberato per l'erogazione delle agevolazioni di competenza anno 2016 ma, se da un lato non sarà necessario richiedere la corresponsione della componente Ae alle aziende non energivore, dall’altro sarà necessario scomputare alle aziende energivore i benefici di cui all'articolo 23 del decreto legge 91/14, riconosciuti nel corso del 2016 a tutte le utenze. Lo scomputo sarà calcolato direttamente da CSEA e trattenuto dall'erogazione.


Servizio CEVI Energia

Ai fini del censimento delle imprese energivore, CEVI offre il servizio per la raccolta dei dati e l’invio della relativa dichiarazione all’apposito portale della Cassa Conguaglio CSEA.

Se la vostra azienda è in possesso dei requisiti di sopra descritti, per informazioni sul servizio e chiarimenti di carattere generale può rivolgersi a CEVI Energia - Alessandro Caldieron 045 8099500 - email: a.caldieron@confindustria.vr.it

Contatti

Ufficio Energia

tel. 045 8099477-500
fax 045 8026909
energia@confindustria.vr.it