Contatti

Ufficio Finanza e credito

tel. 0458099413-469-405
fax 0458041657
finanza@confindustria.vr.it
Ricerca
Percorso: Home > Canali Tematici - Internazionalizzazione > Notiziario
Internazionalizzazione
Notizia n. VR17.1451 - del 11/02/2017
Incontro formativo: "Fondi europei per le imprese: come farsi finanziare ricercatori in azienda e progetti altamente innovativi", 22 novembre ore 9.00 presso Confindustria Verona

In breve

Nell'ambito dell’iniziativa "I mercoledì dell'Internazionalizzazione", Confindustria Verona, in collaborazione con Contec Industry, organizza un incontro formativo ristretto, a carattere fortemente operativo, per approfondire le opportunità di Horizon 2020, il programma europeo di finanziamento a progetti di innovazione e ricerca di grandi imprese e PMI. Un intervento sarà dedicato alle azioni Marie Curie: ricercatori "in prestito" da centri di ricerca esteri per condurre progetti in azienda interamente spesati. L'incontro è gratuito previa iscrizione obbligatoria, massimo 15 partecipanti.

Approfondimenti

Programma dell’incontro:

FONDI UE PER LE IMPRESE: COME FARSI FINANZIARE RICERCATORI
IN AZIENDA E PROGETTI ALTAMENTE INNOVATIVI

Opportunità per le aziende del territorio nel contesto Horizon 2020
Overview sul più importante programma di finanziamento alla ricerca e innovazione in Europa con uno sguardo sui Programmi di Lavoro 2018-2020

Marie-Curie Individual Fellowships: ricercatori qualificati in azienda
Presentazione delle azioni Marie-Curie con focus sugli Individual Fellowship

SME Instrument: novità e casi studio
Struttura dello strumento dedicato alle PMI e le novità per il prossimo biennio.
Presentazione di casi di studio.

Interverranno:
Dott.ssa Debora Butturi
Dott.ssa Anna Carlotta Dalfini
Contec Industry

Siamo alle porte dell’ultimo biennio di Horizon 2020, sono stati appena lanciati lo scorso 27 ottobre i programmi di lavoro 2018-2020, con una dotazione finanziaria complessiva di 30 miliardi di euro per i prossimi tre anni. Dal suo avvio nel 2014, Horizon 2020 ha già all'attivo il finanziamento a fondo perduto di oltre 15.000 progetti, per un importo di 26,65 miliardi di euro, di cui quasi 3,79 miliardi di euro sono stati destinati alle PMI.

L’incontro del 22 novembre offrirà una panoramica sulle opportunità derivanti per le imprese dai nuovi programmi di lavoro, per poi concentrarsi su due argomenti molto attuali: le “azioni Marie Curie”, rivolte a grandi imprese e PMI, e “lo Strumento PMI”, la misura europea specificamente pensata per favorire la partecipazione delle piccole e medie imprese ai bandi europei.

Le Azioni Marie Sklodowska-Curie promuovono esperienze volte allo scambio di conoscenze tra il settore pubblico e privato.

Di particolare interesse per l’industria sono le opportunità offerte dalle Individual Fellowships alle quali dal 2016 la partecipazione aziendale è particolarmente incentivata attraverso l’introduzione di una sezione dedicata esclusivamente a “Society and Enterprises”. Questa nuova opportunità ha finora goduto di percentuali di successo elevate rispetto ad altri bandi europei di Horizon 2020 aperti alle aziende.

Partecipare ad un Individual Fellowship, in qualità di organizzazioni ospitanti, per le imprese significa: reclutare ricercatori altamente qualificati aventi competenze negli ambiti di ricerca di interesse, inserirli in azienda godendo della copertura totale dei costi della risorsa, generando al tempo stesso un processo di “contaminazione” e trasferimento di conoscenze nel contesto aziendale. Inoltre, la partecipazione ad un progetto europeo permette all’impresa di entrare in una rete di contatti utile per successive sottomissioni di progetto o per lo sviluppo di nuove iniziative.

Le Azioni Marie Curie assumono particolare interesse anche per le aziende che si apprestano ad inserire al proprio interno nuove tecnologie in seguito ad investimenti su Industria 4.0. La nuova risorsa potrebbe infatti contribuire a sviluppare l’integrazione della strumentazione acquisita nel sistema produttivo aziendale.

Lo Strumento PMI è uno schema di finanziamento pensato per quelle aziende che sviluppano innovazione (di prodotto, di servizio, di processo e di business model) al fine di guadagnare competitività sui mercati nazionali e internazionali. E’ diviso in tre fasi: la prima fase consiste nell’analisi della fattibilità tecnico-scientifica e del potenziale economico-commerciale dell’idea progettuale; la seconda fase si incentra sullo sviluppo del prototipo su scala industriale e sull’eventuale miniaturizzazione fino alla prima replicazione sul mercato; la terza fase offre supporto nel reperimento di fonti di finanziamento privato.

L’appuntamento è per il 22 novembre alle ore 9.00 presso Confindustria Verona.

Per informazioni e adesioni: estero@confindustria.vr.it ; 045 8099447.

L'incontro è ristretto e a carattere fortemente operativo, le adesioni saranno accettate fino al raggiungimento della quota di massimo 15 partecipanti.

Allegati

Contatti

Ufficio Finanza e credito

tel. 0458099413-469-405
fax 0458041657
finanza@confindustria.vr.it