Contatti

Ufficio Internazionalizzazione, logistica e trasporti

tel. 045 8099447-429-457
fax 045 8041656
estero@confindustria.vr.it
ultimo aggiornamento 03/19/2014
BREXIT

Brexit - uscita del Regno Unito dall'Unione europea: Accordo di cooperazione UE-UK - 31 dicembre 2020



Testo dell'accordo e ulteriori informazioni.
(Il testo ora pubblicato può contenere errori tecnici e imprecisioni che saranno corretti nei prossimi mesi; il testo dell'Accordo facente fede e definitivo sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea entro il 30 aprile 2021.)

L'Accordo Brexit in sintesi

BREXIT: chiarimenti per le procedure di esportazione

BREXIT: Guida per il settore logistica e trasporti

BREXIT: chiarimenti sull'esportazione di vino in UK

BREXIT: guida sugli spostamenti nel Regno Unito per motivi professionali

BREXIT: disponibile una guida-scadenziario

BREXIT: disponibile la guida ICE sul nuovo scenario fiscale

Brexit: entro marzo 2021 la richiesta di rimborso dell'IVA pagata nel Regno Unito


La cronistoria di Brexit: Daily brief

Cronistoria della Brexit ad opera del sito web del Consiglio dell'Unione Europea


PROGETTO BREXIT

Per far fronte alla crescente richiesta di assistenza da parte delle nostre imprese e favorire e rendere quanto più fluido possibile il commercio con il Regno Unito, Confindustria Verona avvia il PROGETTO BREXIT, un servizio integrato di assistenza che si articola su vari fronti: ottenimento di autorizzazioni doganali (registrazione REX), desk commerciali e legali dedicati, assistenza ingresso in UK, contatti di supporto per l'ottenimento certificazione UKCA, spazio dedicato sul nostro portale costantemente aggiornato con approfondimenti e documentazione utile.

Sono previste inoltre alcune sessioni formative per le aziende in forma di WEBINAR.
Le prossime date in calendario sono:

Save the date 11 marzo 2021 - ore 10.00 - Webinar: Brexit: aspetti fiscali e doganali delle operazioni con il Regno Unito

Save the date 18 marzo 2021 - ore 10.30 - Webinar sulla distribuzione internazionale del VINO italiano - FOCUS UK -

COSA CAMBIA PER LE IMPRESE

Brexit in pillole : sezione del sito di ICE Agenzia a supporto degli esportatori italiani. Principali informazioni e schede descrittive su: regimi doganali, controlli sanitari e fitosanitari, CITES, nuovo regime tariffario, prodotti biologici, cosmetici, piante e vegentali.

Intrattenere scambi commerciali con UK in qualità di azienda con sede nell’UE a partire dal 1 gennaio 2021
Pagina ufficiale in italiano a cura del Regno Unito con le informazioni principali di cui un'azienda europea deve essere in possesso per intrattenere scambi con il Regno Unito a partire da gennaio 2021



IMPATTI DOGANALI


La Direzione Generale dell'Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) ha emanato la Circolare n. 49 - Procedure di esportazione di merci da Uffici doganali nazionali – Facilitazioni e indicazioni operative in vista della Brexit. Testo consolidato
relativa alle facilitazioni e alle indicazioni operative previste nell'ambito delle procedure di esportazione di merci da Uffici doganali nazionali, in particolare:

- facilitazioni operative in materia di decisioni doganali per i regimi speciali e di autorizzazioni (c.d. luogo approvato all'export);
- indicazioni procedurali sulle formalità dichiarative di esportazione, anche in abbinamento al transito, con riferimento agli Uffici presso i quali effettuare gli adempimenti
- appositi chiarimenti in tema di prove dell'origine preferenziale e ulteriori precisazioni in merito ai criteri per la corretta individuazione degli Uffici doganali di esportazione.


BREXIT: chiarimenti per le procedure di esportazione

Dal 1° gennaio 2021, nell'ambito degli scambi commerciali tra l'Unione europea e il Regno Unito sono vietati i dazi doganali su tutte le merci originarie dell'altra Parte, dovendosi intendere come tali le merci conformi alle regole in materia di origine previste dall'Accordo stesso (per una prima illustrazione delle regole in questione, si rinvia alla Guida predisposta dal Governo britannico sull'argomento).

Regolamento di esecuzione (UE) n. 2020/2254 della Commissione, del 29 dicembre 2020, relativo alla compilazione delle attestazioni di origine sulla base delle dichiarazioni del fornitore per le esportazioni preferenziali verso il Regno Unito durante il periodo transitorio.

Con avviso della Direzione Generale dell'ADM, pubblicato il 31 dicembre 2020 si evidenza inoltre che "l'importatore è responsabile della corretta richiesta del trattamento preferenziale e dovrà poter esibire la documentazione rilevante a tal fine per i previsti controlli".

Video di presentazione sugli impatti doganali di Brexit, a cura dell'Ambasciata d'Italia e Agenzia ICE

Info Brexit a cura dell' Agenzia delle Dogane e dei Monopoli https://www.adm.gov.it/portale/infobrexit

Slide a cura dell'Avv. Massimo Fabio (KPMG in Italy) presentate in occasione del webinar di Confindustria Verona del 24.11.2020

Guida "La nuova origine preferenziale - gli ospiti del desk" a cura dell'Helpdesk Brexit dell'Agenzia ICE di Londra
ICE_Guida origine pref.pdfICE_Guida origine pref.pdf

MARCATURA DI PRODOTTI

Il marchio UKCA sostituirà la marcatura CE.

Il marchio UKCA (valutazione di conformità UK) è il nuovo marchio che sarà usato per i beni immessi sul mercato della Gran Bretagna (Inghilterra, Galles e Scozia). La sua apposizione testimonierà che il prodotto è conforme a tutti i requisiti legislativi del Regno Unito applicabili e che le procedure di valutazione della conformità sono state completate con successo.


Marchio UKCA 2.0.pdf



SETTORE AGROALIMENTARE E VINI

Video realizzato dall'Ambasciata d'Italia a Londra in collaborazione con ICE Agenzia


BREXIT: chiarimenti sull'esportazione di vino in UK


SPS PRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE E SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE

Merci soggette a controlli sanitari e fitosanitari - scheda a cura di ICE Agenzia

Dal 1° gennaio 2021, per esportare in Gran Bretagna, Isole del Canale o Isola di Man, gli animali e i prodotti di origine animale dovranno essere accompagnati da certificati sanitari.
Di seguito un elenco di certificati pubblicati dal GOV.UK. Ogni certificato, attraverso il proprio codice alfanumerico, viene definito e categorizzato. Tale elenco sarà aggiornato non appena nuovi certificati saranno disponibili, per tale motivo, si consiglia di tenere monitorato il sito.
https://www.gov.uk/government/collections/health-certificates-for-animal-and-animal-product-imports-to-great-britain - animal-by-products
https://www.gov.uk/government/publications/bovine-meat-health-certificates

Certificati che dovranno essere prodotti per queste tipologie di merce:

Struzzo
https://www.gov.uk/government/publications/ratite-meat-health-certificates?utm_source=4ad0004d-ac16-41df-8082-599bc9513e83&utm_medium=email&utm_campaign=govuk-notifications&utm_content=immediate

Pollame
https://www.gov.uk/government/publications/poultry-meat-health-certificates?utm_source=6e7662cc-3c47-4d61-8390-8c4fb5fff026&utm_medium=email&utm_campaign=govuk-notifications&utm_content=immediate

Porcine meat
https://www.gov.uk/government/publications/porcine-meat-health-certificates?utm_source=9a1c3288-9d6e-4fcb-b1d6-3b2208387c7f&utm_medium=email&utm_campaign=govuk-notifications&utm_content=immediate


I prodotti compositi seguiranno i requisiti previsti per i prodotti POAO, introdotti dal 1 aprile 2021.
Prodotti Compositi.pdfProdotti Compositi.pdf

Per quanto riguarda i prodotti biologici, la Gran Bretagna riconoscerà l'UE come equivalente ai fini del commercio di prodotti organici fino al 31 dicembre 2021.
Solo dal 1 luglio 2021, i prodotti biologici importati in GB dall'UE richiederanno un certificato di ispezione (CoI).
Infine, anche l'UE ha optato per il mutuo riconosciuto degli organismi di controllo del Regno Unito, di conseguenza gli alimenti e mangimi certificati come biologici in Gran Bretagna continueranno ad essere accettati come biologici nell'UE fino al 31 dicembre 2021.

CERTIFICATI SANITARI

Certificati sanitari.pdfCertificati sanitari.pdf

Guida pratica sulle certificazioni e le scadenze che riguardano i prodotti animali, di origine animale e piante e prodotti delle piante a cura di ICE Agenzia.




SISTEMA CONFINDUSTRIA

Accordo Confindustria Veneto e Direzione Interregionale dell’Agenzia delle Dogane per uno sportello informativo a supporto delle aziende

Dichiarazione Congiunta Confindustria - Medef - BDI
Dichiarazione dei Presidenti delle principali associazioni industriali di Germania, Italia e Francia - 14 ottobre 2020








Confindustria Verona segue con attenzione il tema Brexit e gli impatti sul business delle aziende.
Al fine di facilitare le proprie associate nel rivolgere all’Associazione i quesiti di interesse sul tema, sono stati attivati i seguenti contatti:
info.brexit@confindustria.vr.it

Ufficio Internazionalizzazione, Logistica e Trasporti
tel. 045 8099447

Allegati

Programma webinar UKCA 2.0 (3) (file .pdf - 2848Kb)
Prodotti Compositi (file .pdf - 104Kb)
Marchio UKCA 2.0 (file .pdf - 1601Kb)
ICE_Guida origine pref.002 (file .pdf - 696Kb)
Conf Verona Locandina_compressed (1).002.002 (file .pdf - 262Kb)
Certificati sanitari (file .pdf - 707Kb)
Contatti

Ufficio Internazionalizzazione, logistica e trasporti

tel. 045 8099447-429-457
fax 045 8041656
estero@confindustria.vr.it