Percorso: Home > Dati e scenari
Home Page
ultimo aggiornamento 04/22/2021
Indagine sulle strategie di offshoring e reshoring delle aziende manifatturiere italiane
Il 20 aprile 2021, Confindustria ha avviato la I edizione dell'Indagine sulle strategie di offshoring e reshoring delle aziende manifatturiere italiane.


La fine della globalizzazione, le due crisi succedutesi negli ultimi dodici anni, prima quella economico-finanziaria (2008-09) e poi la pandemia (2020-2021), il profondo cambiamento, nello stesso arco temporale, del contesto economico nei principali paesi emergenti (prima fra tutti la Cina), il graduale mutamento del paradigma produttivo indotto dagli sviluppi della tecnologia, la crescente incertezza, e infine le scelte di politica economica attuate nell’ultimo decennio dalle principali economie, stanno prospettando la possibilità del ritorno di attività manifatturiere e di approvvigionamento nel paese di origine (reshoring) delle imprese che – in tutto o in parte – le avevano localizzate altrove (offshoring).

Questo tema di analisi manca del tutto di dati primari nel nostro paese. L’obiettivo che ci proponiamo è proprio quello di colmare questa lacuna promuovendo una indagine su tutto il territorio italiano. Per raggiungere tale obiettivo, è stato predisposto un questionario al fine di analizzare le scelte localizzative sia delle attività produttive che delle forniture delle imprese italiane, cercando di far emergere le motivazioni sottostanti alla loro scelta.

Il questionario è stato predisposto dal Centro Studi di Confindustria, in collaborazione con un gruppo di docenti, massimi esperti della materia, di quattro Università italiane: Paolo Barbieri (Alma Mater Studiorum Università di Bologna), Albachiara Boffelli e Matteo Kalchschmidt (Università degli studi di Bergamo), Stefano Elia (Politecnico di Milano) e Luciano Fratocchi (Università degli studi dell’Aquila). Inoltre, il questionario è stato adottato in altri paesi europei (ad oggi Francia e Polonia) al fine di realizzare nel prossimo futuro un confronto intra-europeo. La Germania dispone, ormai da anni, di un questionario sul tema che viene somministrato ogni due anni.

La compilazione del questionario (accessibile a questo link) richiederà un tempo variabile a seconda delle scelte localizzative effettuate dalle aziende, in particolare:

· Se l’azienda non ha mai delocalizzato: 10 minuti;

· Se l’azienda ha delocalizzato (offshoring) ma non ha mai rilocalizzato la produzione in Italia (reshoring): 20 minuti;

· Se l’azienda ha sia delocalizzato (offshoring) sia rilocalizzato la produzione in Italia (reshoring): 30 minuti.


La deadline per la compilazione del questionario è il 7 maggio 2021.
Al fine di ottenere risultati affidabili e rigorosi si richiede alle aziende di identificare la persona più idonea alla compilazione, ovvero qualcuno che sia stato direttamente coinvolto nelle scelte di localizzazione e/o il responsabile della gestione della supply chain (o ruoli similari). Il gruppo di ricerca si impegna a mantenere l’anonimato delle aziende e delle persone coinvolte e la riservatezza delle informazioni fornite, che verranno utilizzate solamente a fini di ricerca e di divulgazione dei risultati in modo aggregato. Tutte le aziende coinvolte riceveranno un report contenente i principali risultati di ricerca, nonché un report di benchmarking rispetto ad altre realtà del territorio e/o del settore di appartenenza.

Note

Per chiarimenti: Cristina Pensa (E-mail: re4itcsc@gmail.com; Mobile: 3384231327)
Contatti

Centro Studi

tel. 045 8099419
centro.studi@confindustria.vr.it